Il mio vicino Adolf

Il mio vicino Adolf

cineclub

Colombia, maggio 1960, Adolf Eichmann è stato da poco catturato in Argentina. Polsky, un solitario e scontroso sopravvissuto all’Olocausto, vive nella remota campagna colombiana. Trascorre le sue giornate giocando a scacchi e curando i suoi amati cespugli di rose. Un giorno, quando un misterioso anziano di origine tedesca si trasferisce nella casa accanto alla sua, sospetta che il suo nuovo vicino sia… Adolf Hitler.

Dato che nessuno gli crede, si imbarca in una missione investigativa per trovare le prove. Ma, per farlo, dovrà avvicinarsi all’uomo più di quanto vorrebbe. Così tanto che i due potrebbero quasi diventare amici.

Prenotazione Anteprima per “Noi ce la siamo cavata”
Il numero di telefono è facoltativo ma consigliato.