L’uomo che vendette la sua pelle

7 – 13 ottobre 2021

Sam Ali, un giovane siriano sensibile e impulsivo, fugge dalla guerra lasciando il suo paese per il Libano. Per poter arrivare in Europa e vivere con l’amore della sua vita, accetta di farsi tatuare la schiena da uno degli artisti contemporanei più intriganti e sulfurei del mondo. Trasformando il proprio corpo in una prestigiosa opera d’arte, Sam finisce per rendersi conto che la sua decisione potrebbe non significare la libertà.

Candidato Oscar 2021 per Miglior film internazionale. Vincitore del premio Inclusione Edipo Re a Venezia e miglior attore a Venezia 77 nella sezione Orizzonti all’attore protagonista Yahya Mahayni. Nel cast anche un’inedita Monica Bellucci.

Giovedì 7 ore 20:30 Sala Grande

Il film sarà introdotto da Pasquale Porciello, analista politico e specialista di Medio Oriente, corrispondente dal Libano per Il Manifesto e collaboratore di The Independent e Affari Esteri.

Prenotazione per il film

L’uomo che vendette la sua pelle

ATTENZIONE
La prenotazione è valida fino a 30 minuti dall’inizio dello spettacolo. Oltre questo termine i posti saranno rimessi in vendita.